Muri diVersi

1 feltrinelli

Nuove facciate
Libreria Feltrinelli – Via Manzoni 12, Milano – Dal 10 al 31 marzo 2004

GUIDA ALLA MOSTRA di Marco Tullio Giordana

Cara Anna,
vedendo i tuoi “muri” mi è venuto in mente che il titolo del mio primo film “Maledetti vi amerò” l’ho trovato graffiato su un muro. La vernice era ancora fresca, colava un rigo da una “i”, lento come una lumaca. L’ho trascritto senza sapere ancora che così si sarebbe chiamato il film che stavo ancora scrivendo, cioè tutta la mia speranza, tutta la voce che mi facevo uscire reclamando di esistere ed essere ascoltato.
Li ho sempre guardati i muri, mi lascio incantare dalla materia dell’intonaco che si sfarina, dalle macchie di salnitro, dai manifesti stratificati, lisi, strappati, che trasformano le superfici in quadri immensi di Mimmo Rotella. E poi le scritte, i disegni le macchie di colore. Ho sempre pensato che chi scrive sui muri non scrive per gli altri ma per sé. Ingigantisce l’urlo che gli scoppia dentro, lo fa diventare maschera, inno di battaglia. Anche la più dolorosa delle scritte, la più tumefatta e disperata, contiene un’energia che cancella ogni lutto, proclama esistenza e vitalità, voglia di venirne a capo.
Guardo i tuoi muri e le scritte che vi sovrapponi e non posso fare a meno di pensare a quanto forte e assoluto è il tuo amore per Milano, per i suoi muri/libri o muri/schermi, per gli sconosciuti che passano e buttano un’occhiata.
Un abbraccio, Marco Tullio